Forum Altomesima Online - Lace, Resistenza e Risorgimento
    Forum Altomesima Online

Forum Altomesima Online
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota: Importante per il caricamento avatar (dimensione max 96x96 pixel): chiamate i vostri file d'immagine con nomi che non abbiano spazi; usate solo lettere e numeri !



 Tutti i Forum
 Editoriale
 Articoli e Notizie
 Lace, Resistenza e Risorgimento
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




Tutti gli utenti possono inserire NUOVE discussioni in questo forum Tutti gli utenti possono rispondere in questo forum
  Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Admin
Amministratore




Inserito il - 04 febbraio 2015 : 19:00:04  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Admin Invia a Admin un Messaggio Privato Aggiungi Admin alla lista amici
RESISTENZA E RISORGIMENTO

Riflessione che uno studente del Liceo A. Gramsci di Ivrea ha dedicato alla Resistenza partigiana la sera del 29 gennaio 2015 davanti al Memoriale di Lace.




Il legame fra la Resistenza e l'identità italiana è un tema fondamentale per la storia contemporanea del nostro Paese. Durante i venti mesi di guerre partigiane si è manifestata una mobilitazione che superò pregiudizi dettati dal ceto sociale, dalla religione, dalle etnie, per essere semplicemente uomini liberi. La guerra di liberazione è assimilabile a quelle risorgimentali, tanto da essere stata definita anche "Secondo Risorgimento": ciò che le accomunò fu un fortissimo sentimento patriottico, lo stesso che spingeva i partigiani ad urlare "Viva l’Italia!" prima di essere fucilati dai fascisti durante le esecuzioni sommarie, parole peraltro pronunciate anche dallo stesso Martin (Walter Fillak), prima di essere impiccato a Cuorgnè, a distanza di pochi giorni dalla notte di Lace. Furono queste parole e questo sentimento che riuscirono a fondere insieme la particolare complessità della Resistenza, al cui interno confluivano tre correnti, corrispondenti a tre guerre distinte: patriottica, civile e di classe. Nella memoria dei partigiani ci furono sempre le gesta dei loro predecessori risorgimentali. Ne è l'esempio Luciano Boris, uomo della Resistenza genovese: dopo essere stato catturato dai fascisti e subìto torture per diversi giorni, decise di suicidarsi pur di non rivelare l'identità dei suoi compagni, emulando l'esempio di Jacopo Ruffini, che nel 1833 si era tagliato la gola, preso in ostaggio durante i moti mazziniani.
Questa concezione unitaria, però, durò solo fino ai primi anni del dopoguerra, sfaldandosi subito dopo con l’inizio della Guerra Fredda. Da questo momento s'impose una memoria divisa della Resistenza, per il fatto che alcuni la intendevano come guerra di libertà, mentre altri come guerra per la giustizia sociale; una memoria, però, che non venne mai rinnegata. In ogni caso preservare la memoria esatta significa proteggere i valori che qualche anno dopo vennero fissati nella Carta Costituzionale e da allora portati avanti dall'ANPI, ricordandoci che la libertà di cui godiamo oggi, il cui prezzo pagato per ottenerla spesso è passato inosservato, non è un traguardo già raggiunto e conquistato una volta per tutte, ma un prezioso trofeo da difendere costantemente con sforzo e partecipazione attiva alla lotta, unico modo per temprare e ritemprare le forze. Se l'ingiustizia diventa legge, è dovere morale riattivarsi e difendersi dalle astuzie di quella ragione umana che, per raggiungere uno scopo perverso, si è servita la notte del 30 gennaio di settant'anni fa, come numerose volte in futuro ha fatto con altri come lui, di Pinco, le cui umane debolezze hanno causato l’eccidio che noi, qui, ora, commemoriamo.
Ieri partigiani, oggi più che mai, nel settantesimo anniversario dell'eccidio, antifascisti.


Francesco Bellini
Studente della 5ª C, Liceo Scientifico Gramsci, Ivrea
Memoriale di Lace (Donato-Biella), sera di giovedì 29 gennaio 2015


Resistenza e Risorgimento

LACE AREA MOMUMENTALE






 Firma di Admin 
Saluti
Amministratore
-------------------
Seguici anche su Facebook:





Abbonati alle notizie del forum


 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~  Messaggi: 587  ~  Membro dal: 18 maggio 2008  ~  Ultima visita: 12 gennaio 2018
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
  Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,17 secondi.