Forum Altomesima Online - La passarella di Gino Lombardo
    Forum Altomesima Online

Forum Altomesima Online
Nome Utente:

Password:
 


Registrati
Salva Password
Password Dimenticata?

 

    


Menù riservato agli utenti registrati - Registrati  

Nota: Gli utenti registrati possono creare il loro Album Fotografico: cliccare su Album Foto



 Tutti i Forum
 Eventi Culturali Italia
 Recensioni libri e similari
 La passarella di Gino Lombardo
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:




Tutti gli utenti possono inserire NUOVE discussioni in questo forum Tutti gli utenti possono rispondere in questo forum
  Bookmark this Topic  
| Altri..
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  

Admin
Amministratore




Inserito il - 01 febbraio 2014 : 15:02:21  Link diretto a questa discussione  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Admin Invia a Admin un Messaggio Privato Aggiungi Admin alla lista amici
La passerella

di Gino Lombardo


Presentazione di Ubaldo Dorè


Cominciava ad albeggiare sulle acque dello stretto di Messina, dal colore cangiante, quella mattina di settembre e, nel silenzio, tipico degli autunni tiepidi di quei luoghi, sul litorale calabro, diverse persone, avevano già iniziato a lavorare.
Fin dalla notte dei tempi, da questi lidi, in particolari condizioni atmosferiche, con un minimo di fortuna, è stato sempre possibile assistere al prodigioso fenomeno ottico della fata morgana, grazie al quale, le isole Eolie, sembrano molto più vicine di quanto non lo siano realmente, insieme a molti altri miraggi.
Particolari suggestioni, queste, create solo dallo stretto di Messina.
Ninai, fermo all’ingresso del suo cantiere in Alì Terme (Fig. 1), sul versante ionico della provincia di Messina, dov'era nato nel 1910, immerso in quel silenzio, rotto solo dal ritmico, debole, sciabordio del mare appena increspato
era in procinto di partire.
Doveva attraversare il canale, dallo Ionio al Tirreno, su un'imbarcazione modellata pezzo per pezzo con le sue sapienti mani, un'untru, da poco tempo varata per la prima volta, e approdare al più presto alla marina di Bagnara (Fig. 2), per consegnarla al pescatore del luogo per conto del quale l'aveva costruita.
Tutto era già pronto per la festa di battesimo e, su quella riva, c'erano ad attendere il pescatore insieme a tutta la sua ciurma, una vasta rappresentanza della parentela e diversi altri invitati.
Ultimo di cinque figli, ancora undicenne, per assecondare il desiderio del padre, Rocco, aveva intrapreso un corso di studi e, per questo motivo, tutte le mattine, partiva da casa per recarsi all'Istituto di avviamento tecnico. ...








 Firma di Admin 
Saluti
Amministratore
-------------------
Seguici anche su Facebook:





Abbonati alle notizie del forum


 Regione Piemonte  ~ Prov.: Torino  ~  Messaggi: 587  ~  Membro dal: 18 maggio 2008  ~  Ultima visita: 03 ottobre 2017
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva  
  Bookmark this Topic  
| Altri..
 
Vai a:

Herniasurgery.it | Snitz.it | Crediti Snitz Forums 2000
Questa pagina è stata generata in 0,18 secondi.