Multi Forum Altomesima - Un nuovo chiostro per il convento
Multi Forum Altomesima
Multi Forum Altomesima
Home | Profilo | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Dimenticato la tua Password?

 Tutti i forum
 Soriano Calabro
 Luoghi storici
 Un nuovo chiostro per il convento
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Autore  Discussione Discussione Successiva  

mimc
Forum Admin

Italy
458 Messaggi

Inviato il il 01/12/2004 :  17:23:57  Guarda il profilo di  Visita il Sito di mimc  Rispondi Citando
Soriano. Importante ritrovamento all'antico Santuario di San Domenico
Un nuovo chiostro per il convento
Continua l'opera di ripristino dell'importante sito archeologico


SORIANO - Rinvenuto un altro chiostro dell'antico Santuario di San Domenico di Soriano. La Soprintendenza dei Beni artistici e culturali di Cosenza, attuando il progetto dell'architetto Emilio Minasi, ha finalmente finanziato un'importante operazione di recupero all'interno del convento domenicano. Infatti, sono in corso di svolgimento, oltre agli interventi di consolidamento delle parti murarie, alcuni importanti scavi archeologici sotto la guida dell'archeologa soprintendente Teresa Iannelli e dell'ingegner Paolo Cecati, con la collaborazione dell'archeologa Ginevra Gaglianese. L'idea di sondare il pianterreno nella zona adiacente alla chiesa antica, precedentemente adibita a campo di calcio, ha permesso di riportare alla luce il basamento dei pilastri del chiostro dei frati (l'altro chiostro, dove oggi c'è il parco pubblico, era per gli ospiti).
Si tratta di un ulteriore passo verso il completo recupero dell'intero complesso architettonico di stile barocco. La scoperta è significativa, poiché va ad arricchire il patrimonio storico-religioso e culturale del Santuario di San Domenico, oggetto, oggi più che mai, di studi e ricerche; nonostante il destino si sia accanito contro di esso fin dal terribile terremoto del 1783, a cui si sono aggiunte una serie di vicissitudini di varia natura. Ciò dimostra come, nonostante tutto, rimanga vivo lo spirito di questa affascinante presenza, e quanto sia importante il lavoro di quanti ritengono opportuno esplorare i resti di questo meraviglioso complesso monumentale, un tempo e ancora oggi, centro di spiritualità e di preghiera, meta di turisti italiani e stranieri. «Ci auguriamo che questo recupero possa avere la giusta considerazione che merita, ai fini di una valorizzazione religiosa e culturale, al pari dell'Abazia Forense e della Certosa di Serra S. Bruno», ha commentato il rettore del Santuario, Ciro Capotosto che ha aggiunto: «Soriano costituisce un'importante tappa della storia della Calabria».
L'architetto Vincenzo Giannini, responsabile dei beni artistici mobili e immobili del Santuario, sottolinea invece, come questi scavi abbiano rivelato la presenza di alcuni tratti del pavimento originale in marmo di cotto locale del chiostro rinvenuto. «Tutto ciò garantisce una lettura più chiara e semplice dell'antico convento domenicano, alla luce di quanto è riemerso dalle macerie e mai più ricostruito», chiosa Giannini. Va ricordato inoltre, che sono in corso di svolgimento i lavori per la costruzione del muse con i fondi del Patto territoriale delle Serre. In seguito sarà attivato il progetto di rivalutazione delle botteghe antiche dei ruderi, da destinare alla mostra di prodotti tipici locali, finanziato con fondi Por Calabria.


Martino Battaglia

1 dicembre 2004
Fonte: Il Quotidiano della Calabria Online

   Discussione Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile
Vai a:
Vai all'inizio della pagina Multi Forum Altomesima - © 2002 -2008 Altomesima Online
Questa pagina e' stata aperta in 0,06 secondi. Superdeejay.net | Snitz Forums 2000