Multi Forum Altomesima
Multi Forum Altomesima
Multi Forum Altomesima
Home | Profilo | Discussioni attive | Utenti | Cerca | FAQ
 Tutti i Forum
 Forum Emigrati
 Argentina
 Argentina, Menem abbandona

Nota: Devi essere registrato per poter rispondere.

Dimensioni video:
Nome Utente:
Password:
Messaggio:

* HTML abilitato
* Codice Forum disabilitato
Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

 
   

C O N T R O L L A    D I S C U S S I O N E
mimc Inviato - 15/05/2003 : 09:12:35
Presidenziali, il candidato lascia campo libero a Nestor Kirchner
"Non ci sono le condizioni per partecipare al secondo turno"
Argentina, Menem abbandona "Non ci sarà ballotaggio"
La decisione, prima smentita e, ora ribadita
sembra dovuta ai sondaggi del tutto sfavorevoli

BUENOS AIRES - "Non ci sono le condizioni giuste per partecipare al secondo turno elettorale. Ho vinto il primo turno, e ora mi ritiro". Poche parole che significano un'uscita di scena. L'ex presidente argentino Carlos Menem annuncia così la sua rinuncia al ballottaggio per le elezioni presidenziali del 18 maggio. Una rinuncia che provoca la secca reazione del governatore di Santa Cruz e candidato al ballottaggio presidenziale in Argentina, Nestor Kirchner (entrambi fanno parte del partito Giustizialista), che definisce "un golpe alla democrazia" ed un "atto di codardia".

L'abbandono di Menem era nell'aria. Ieri sera Juan Carlos Romero, governatore della provincia di Salta e candidato vice presidente al fianco di Memen, aveva riferito che quest'ultimo era ormai determinato ad abbandonare. C'era stata una lettera che sembrava preludere al ritiro, ma poi Menem aveva parlato di "falso" e aveva smentito tutto. Ma i sondaggi lo davano nettamente sfavorito e sembra essere questa la vera ragione del suo addio alla contesa elettorale.

Adesso, dal punto di vista formale manca solo ancora l'imprimatur affinchè Kirchner, possa entrare il 25 maggio alla Casa Rosada come nuovo capo dello Stato in sostituzione dell'attuale, Eduardo Duhalde, suo compagno nelle file del partito Giustizialista. Il documento che contiene l'abbandono dalla contesa deve comunque essere ora sottoposto alla Camera elettorale che lo esaminerà per ufficializzarlo. E poi ci dovrà essere un decreto di sospensione del secondo turno di voto.

Durissimo il commento di Kirchner. Per il futuro presidente, Menem ha compiuto "un golpe" contro la democrazia, prima "rubando agli argentini il diritto di lavorare, poi il diritto di alimentarsi, di studiare e la speranza ed ora l'ultimo diritto che restava in piedi, il voto".

Ma anche Menem supporta la sua decisione attacando il rivale. "Kirchner si tenga pure il suo 22% di voti, mentre io resto con il popolo".

Menem, infine, oltre a confermare di aver registrato uno spot televisivo in cui spiega i motivi della sua denuncia, ha anche assicurato che "ora bisogna pensare al futuro e già da lunedì prossimo comincerò a lavorare in tal senso".

(14 maggio 2003)

Fonte: La Repubblica online

Vai all'inizio della pagina Multi Forum Altomesima - © 2002 -2008 Altomesima Online
Questa pagina e' stata aperta in 0,05 secondi. Superdeejay.net | Snitz Forums 2000